06 29 07

Galateo da spiaggia

Posted in Curiosità a 2:31 pm di pdptlp

Ovvero come andare in spiaggia ed evitare di passare per dei cafoni 😉

In spiaggia sì, ma con un po’ di bon ton. Insomma, insieme a creme solari e teli da mare quest’anno, sotto l’ombrellone, sarebbe opportuno portare anche un po’ di garbo e tanto self-control. Incriminati cellulari, rifiuti, giochi rumorosi sul bagnasciuga, cicche di sigarette sparse sulla battigia, apparecchi radiofonici ad alto volume… E mentre vip e signore del jet-set “fuggono” dai litorali italiani, dove “mancano le regole elementari della buona educazione e del saper vivere”, Telefono Blu e il Sib, il sindacato degli stabilimenti balneari stilano il decalogo per l’estate 2007.

In particolare il decalogo del Sib consiglia di non sostare o lasciare indumenti sulla battigia, destinata esclusivamente al passaggio, di depositare carte e rifiuti negli appositi cestini, gettare le cicche nei portacenere, non sulla sabbia. E’ buona norma tra l’altro, si legge sempre, nel decalogo, usare apparecchi radio solo con le cuffie o a basso volume, conversare a bassa voce e posizionare la suoneria del telefonino al minimo, giocare a palla o praticare sport solo negli spazi allestiti, ma soprattutto si consiglia a turisti e bagnanti di non portare via sabbia o conchiglie come souvenir. Perchè con il tempo, denuncia il Sib, l’ecosistema marino potrebbe venire irrimediabilmente compromesso.

Quello che manca oggi nelle spiagge italiane è il buon gusto, la riservatezza, la discrezione. Non sempre si può fare ciò che si vuole o si desidera in spiaggia. Baci appassionati, effusioni. E’ come se mancassero le regole elementari del vivere, della buona educazione.
Quello che manca oggi nelle spiagge italiane è la buona educazione. Il rispetto nei confronti degli altri, sembra non esista ormai più. La privacy? Ormai un optional nel nostro Paese.

Basta con i topless e i nudi integrali, soprattutto quando ad esibirlo sono signore di una certa età, bisogna coprirsi. Lunghi caftani, molto chic, parei o eleganti t-shirt con pantaloncini per gli uomini. Al bando il trucco, i rossi troppo accesi, il rimmel volgarissimi con l’abbronzatura, ma anche i gioielli. Permesse solo le perle, si nutrono e si rigenerano nell’acqua.

http://www.tinypic.com”>

Ecco invece il decalogo fatto di “bon ton” per una vacanza consapevole, senza rischi e di quieto vivere stilato dall’associazione Telefono Blu.
1) L’accesso: L’utilizzo delle spiagge, anche se demaniali, è consentito a tutti. I bagnanti hanno il diritto di entrare gratis e raggiungere il mare per la via più breve. Nessuna norma può impedire l’accesso al mare in qualunque periodo dell’anno. I gestori possono pretendere il pagamento per i soli servizi, a tariffe trasparenti.
2) La sosta: Non è vietato fermarsi sulla battigia, ma non si possono piazzare ombrelloni e sedie, o comunque intralciare il passeggio.
3) Giochi sulla sabbia: Racchettoni e pallone sono banditi in riva al mare. Qualsiasi gioco che possa disturbare i bagnanti è vietato.
4) Bagnanti quattrozampe: Non è consentito portare animali sulla spiaggia e, qualora lo fosse, occorre tenerli al guinzaglio ed evitare che facciano i propri bisogni. C’è posto anche per loro solo nelle prime ore del giorno e sulle spiagge libere.
5) Discoteca on the beach: La musica a tutto volume arreca disturbo. La radio è “off” e il chiasso non rientra certo tra le buone maniere.
6) Corsa “travolgente”: Il tuffo con la rincorsa può rivelarsi pericolosa, a rischio di investire qualche bagnante.
7) La spazzatura: I rifiuti devono essere conferiti negli appositi cassonetti o, comunque, portati via. È compito del Comune ripulire le spiagge e, se questo non avviene, Telefono Blu invita a segnalalo.
8) I predoni del mare: Stelle marine, granchi e pesciolini devono restare nel loro habitat naturale: gli equilibri sono già abbastanza a rischio.
9) Le bandiere: Prima di fare il bagno è importante accertarsi che non ci sia alcun segnale di pericolo. Ogni 100 metri, poi, deve esserci un bagnino.
10) Pagamenti: Per la cabina deve essere rilasciata una ricevuta fiscale.
E infine qualcosa che riguarda le barriere architettoniche, tutti gli stabilimenti devono avere accessi per i diversamente abili. Qualora ne fossero sprovvisti denunciarlo a Telefono Blu e Telefono H.

Sono d’accordissimo su queste regole 😆

Annunci

06 25 07

Mika

Posted in About him/her/it a 5:12 pm di pdptlp

Michael Holbrook Penniman (Beirut, 18 agosto 1983), noto col nome d’arte Mika, è un cantante libanese.
È stato recentemente posto sotto contratto dalla Casablanca Records e dalla Universal Music.

Image and video hosting by TinyPic

Cenni biografici
Mika è nato a Beirut, in Libano, da madre libanese e padre statunitense. La sua famiglia si trasferì a Parigi quando era molto piccolo a causa della guerra. All’età di nove anni Mika si trasferì a Londra, dove ha frequentato il Lycée Français Charles de Gaulle, la Westminster School ed il Royal College of Music. Si parla di lui per la somiglianza alla voce di Freddie Mercury nel primo singolo (Grace Kelly) estratto dal suo ultimo album Life in Cartoon Motion. È stato invitato come ospite straniero durante la serata finale del Festival di Sanremo 2007. Il 23 Aprile viene rilasciato il singolo Love Today solo per parte del mercato europeo. Nel Giugno 2007 viene estratto dall’album il singolo Relax, Take It Easy che era stato il primo vero singolo di Mika pubblicato solo in alcuni paesi europei.

La controversia con le case discografiche
Intervenendo ad una puntata dello show musicale francese Taratata, il cantante ha raccontato che subito dopo aver registrato un demo con 33 tracce in una casa discografica, i responsabili, seppure complimentatisi per la qualità delle canzoni, gli avrebbero chiesto di scriverne altre sullo stile di Craig David e Robbie Williams. Allora, essendosi indignato, avrebbe preso l’ispirazione per scrivere il primo singolo (Grace Kelly) che è una sorta di insulto ad alcune case discografiche.

Mika – Relax Take It Easy

Posted in Testo Musicale a 5:11 pm di pdptlp

Image and video hosting by TinyPic

consiglio la versione dance 😆

Took a right to the end of the line
Where no one ever goes.
Ended up on a broken train with nobody I know.
But the pain and the (longings) the same.
(Where the dying
Now I’m lost and I’m screaming for help.)

Relax, take it easy
For there is nothing that we can do.
Relax, take it easy
Blame it on me or blame it on you.

It’s as if I’m scared.
It’s as if I’m terrified.
It’s as if I scared.
It’s as if I’m playing with fire.
Scared.
It’s as if I’m terrified.
Are you scared?
Are we playing with fire?

Relax
There is an answer to the darkest times.
It’s clear we don’t understand but the last thing on my mind
Is to leave you.
I believe that we’re in this together.
Don’t scream – there are so many roads left.

Relax, take it easy
For there is nothing that we can do.
Relax, take it easy
Blame it on me or blame it on you.

Relax, take it easy
For there is nothing that we can do.
Relax, take it easy
Blame it on me or blame it on you.

Relax, take it easy
For there is nothing that we can do.
Relax, take it easy
Blame it on me or blame it on you.

Relax, take it easy
For there is nothing that we can do.
Relax, take it easy
Blame it on me or blame it on you.

It’s as if I’m scared.
It’s as if I’m terrified.
It’s as if I scared.
It’s as if I’m playing with fire.
Scared.
It’s as if I’m terrified.
Are you scared?
Are we playing with fire?

Relax
Relax

06 23 07

Priaruggia

Posted in tLp a 4:00 pm di pdptlp

Oggi vi voglio parlare della serata di ieri, culmine di una bellissima giornata 😀

Mattina a dormire (non rompetemi, la mattina non ci sono x nessuno 👿 ), pomeriggio vado alla stazione RIGHI della funicolare Zecca-Righi a prendere le ragazze, ma arrivo in anticipo per via del 64, così inizio a esplorare la zona, a guardarmi il panorama da entrambe le parti…ed era stupendo 😳

Image and video hosting by TinyPic

ecco la stazione RIGHI 🙂

Alla fine arrivano Chiara, Marty, Ely e Ylenia, una ragazza nuova simpaticissima 😀 .
Loro volevano andare in via xx, ma ormai eravamo sul cucuzzolo della montagna 😉
Andiamo dunque alla Polveriera, ma è stato più il viaggio che la permanenza 😀 Ely infatti decide che faceva troppo caldo, compra una bottiglietta e ci bagna nel tragitto 😯
Dopo un attacco combinato, una camminata all’indietro e altre cavolate finalmente riesco nell’intento: le rubo la sua borchia preferita :mrgreen:
Ely diventa nera. Mette Marilyn Manson e viene verso di me, passo dopo passo 👿 : io divento spavalda :mrgreen: facendo cose tipo dondolarle la borchia davanti, lanciarla in aria e riprenderla con una mano sola eccetera 😀
Alla fine mi cade x terra, lei prende la ricorsa e se la riprende :mrgreen:
Arriviamo a un muretto e lasciamo alcune tracce 😳
Alla Polveriera siamo stata a scherzare, a parlare, a scrivere su un tavolo e altro. Un gelato poi tutte da me 😆 facendo il percorso ginnico. Li mi scelgono i vestiti x la sera (avevo detto che andavo in spiaggia), non vengono aggredite da Peggy 😯 (accontentata Chiara che voleva vedere la mia bestiola 😳 ), due chiacchere poi se ne vanno.
Merenda, un paio di telefonate e doccia.
Perdo il 40, così mi metto a chiaccherare con una signora (inizia lei)…e in breve siamo li a raccontarci la nostra vita, i nostri programmi eccetera 😯
Salto l’arrivare fino in spiaggia (con Andre che faceva il fico sul 50ino perchè c’ero io che lo guardavo :mrgreen: ), ne scegliamo una ma ci troviamo una coppia 😳 , quindi alla fine si va a Priaruggia.
I tacchi mi stavano distruggendo così me li tolgo, restando scalza tutta la sera :mrgreen: .
Mettiamo i teli mare, Giò e De vanno a prendere le pizze e noi stiamo li a parlare.
Dopo le pizze (che si sono subito freddate 😦 ) serata magichissima! 😆
Noi coppiette ci appartiamo (conoscevo la spiaggia, quindi sapevo di quell’angolo 😳 ), Miche ovviamente viene a rompere 😆 ma avevo appena finito, così lo inseguo x tutta la spiaggia :mrgreen: , poi iniziamo tutti a fare judo, vado a prendere una palla finita in mare, finiamo tutti x terra e altre scemate. C’era pure la musica dance (grandissimo socino 😉 ) , avevo portato le carte (non usate), c’erano le torce (ma era già tutto troppo illuminato 👿 ) e la compagnia era eccellente: io, Andre, Giò, De, Miche e Manu, amica di De.
Ecco un momento romanticissimo.
Io e Andre eravamo abbracciati sdraiati sui teli mare: stavo guardando le stelle in ricordo di un suo sms identico al mio “vuoi sapere quanto ti amo? Conta le onde del mare 😳 “ quando lui mi fa -Il mare è mosso, le stelle sono tante..sai che significa?- Poi lo bacio. Lo sapevo :mrgreen:
Ce ne siamo andati via presto alla fine, ma x mia fortuna a casa trovo Beppe acceso, così sto un po’ al pc poi a nanna 😀

Image and video hosting by TinyPic

…ed ecco Priaruggia, dove eravamo ieri sera noi 😆

06 22 07

Bob Sinclair vs Harlem Hulsters – Give A Lil’ Love (remix 2007)

Posted in Testo Musicale a 3:17 pm di pdptlp

Image and video hosting by TinyPic

You and I can change the world…
You and I can change the world…
You and I can change the world…
You and I can change the world…

Ooooooooooooh
Ooooooooooooh
Yea yea yeaa
Ooooooh
Ooooh yea

Now you and I
Can get together
Let us start a revolution
Change this world
To what it should be
And forget all this confusion

We could live together
For the sake of love
What are we fighting for
Oooh now
We could start the heeling today
If we can just learn to give

Give a lil’ love
You and I can change the world
Give a lil’ love
Make it better if we try
Show a lil’ love
Let your love rain
Let it rain down on me
Oh no

You and I can change the world…
You and I can change the world…
Oh now

Now if we wait
and do nothing
Then what about their future
How can we look
into their eyes
And say we love our children
We can make it better
Feel the love inside
Forget foolish pride
Ooh now
I know that we can find the way
If we can just learn to give

Give a lil’ love
You and I can change the world
Give a lil’ love
Make it better if we try
Show a lil’ love
Let your love rain
Let it rain down on me
Oh no

Just a lil love…
Just a lil love…

You and I can change the world…
You and I can change the world…

Shine on me with your love
oh babe.. the rain
And let the children sing

Around the world you feel the love that we say hey
Around the world we say
make a better day
Around the world we feel the love that we say hey
Around the world we say
make a better day
Around the world we feel the love that we say hey
Around the world we say
make a better day
Around the world we feel the love that we say hey
Around the world we say
make a better day

You and I can change the world.

Bob Sinclair

Posted in About him/her/it a 3:16 pm di pdptlp

Bob Sinclar (1967, Parigi), pseudonimo di Chris le Friant, è un produttore discografico e DJ e proprietario della casa discografica Yellow Productions.

Image and video hosting by TinyPic

Carriera
Bob Sinclar cominciò a mixare nel 1986, quando aveva solamente 18 anni, specializzandosi in funky e hip-hop, facendosi soprannominare Chris The French Kiss. La sua prima club hit fu “Gym & Tonic”, una collaborazione con Thomas Bangalter dei Daft Punk, la cui voce venne presa illegalmente da una audiocassetta di fitness di Jane Fonda. La personalità di Bob Sinclar era basata su un personaggio del film Le Magnifique di Philippe de Broca.

Singoli
* 1996 “A Space Funk Project”
* 1996 “A Space Funk Project II”
* 1997 “Eu Só Quero um Xodó”, con Salomé de Bahia
* 1998 “Gym Tonic”, con Thomas Bangalter
* 1998 “My Only Love”, con Lee Genesis
* 1998 “Super Funky Brake’s Vol. I”
* 1998 “The Ghetto”
* 1998 “Ultimate Funk” con Big Ali
* 2000 “I Feel For You”, con Cerrone’s Angels
* 2000 “Darlin'”, con James “D-Train” Williams
* 2000 “Greetings From Champs Elysées EP”
* 2001 “Freedom” , with Gene Van Buren
* 2001 “Ich Rocke”
* 2001 “Save Our Soul”
* 2002 “The Beat Goes On”, con Linda Lee Hopkins
* 2003 “Kiss My Eyes”, con Camille Lefort
* 2003 “Prego”, con Eddie Amador
* 2003 “Slave Nation”
* 2004 “Sexy Dancer”, con Cerrone’s Angels
* 2004 “Wonderful World”, con Ron Carroll
* 2004 “You Could Be My Lover”, con Linda Lee Hopkins
* 2005 “Love Generation”, con Gary Pine
* 2006 “Generación Del Amor” (Spanish Version)
* 2006 “World, Hold On (Children of the Sky)”, con Steve Edwards
* 2006 “Rock This Party (Everybody Dance Now)”, con Cutee B Feat. Dollarman & Big Ali
* 2006 “Everybody Movin'”, con Ron Carroll & Mz Toni
* 2007 “Give a Lil’ Love”, Bob Sinclar
* 2007 “Tennessee”
* 2007 “Sound Of Freedom”, con Gary “Nesta” Pine

Album
* 1998 : Paradise
* 2000 : Cerrone By Sinclar
* 2001 : Champs-Elysées
* 2003 : III
* 2004 : Enjoy
* 2006 : Western Dream
* 2007 : Soundz of Freedom

06 20 07

Esame di Maturità

Posted in Curiosità a 2:27 pm di pdptlp

L’esame di Stato è attualmente in corso proprio in questo momento 🙄 . Tutti parlano delle tracce dei temi (a mio parere bestiali 👿 ) ma a me è venuta una curiosità: com’è iniziato quest’infermo? 😀
Ecco la versione ufficiale, che il Ministero della pubblica istruzione mette a disposizione di chiunque lo desideri.

1923 – Giovanni Gentile

Image and video hosting by TinyPic

Introdusse l’esame di maturità, svolto al termine degli studi liceali, che erano gli unici a permettere l’accesso a tutti i corsi di laurea. Quattro le prove scritte e l’orale si svolgeva su tutte le materie del corso e sui programmi nazionali degli ultimi tre anni. La Commissione era costituita esclusivamente da docenti esterni, in gran parte professori universitari. La votazione non prevedeva un punteggio unico, ma tanti voti quante erano le materie.
Sedi d’esame erano soltanto un numero limitato di istituti. Era prevista la sessione di esami di riparazione.

1940 – Giuseppe Bottai

Image and video hosting by TinyPic

A causa della guerra, apportò molte semplificazioni nelle procedure dell’esame di maturità di Gentile, fino a prevederne, negli anni 1940 e 1941, la sostituzione con lo scrutinio finale.

1951 – Guido Gonella

Image and video hosting by TinyPic

Ripristinò l’esame di maturità di Giovanni Gentile sia per il numero delle prove scritte e per l’orale che per la formazione della Commissione. Unica novità furono l’introduzione dei membri interni (prima due e poi soltanto uno) e la limitazione dei programmi ai due anni precedenti l’ultimo, per i quali venivano richiesti soltanto “cenni”.

1969 – Fiorentino Sullo

Image and video hosting by TinyPic

Estese l’esame di maturità a tutti i corsi di studio dei cicli quadriennali e quinquennali di istruzione secondaria superiore. Solo due le prove scritte e due materie per il colloquio (di cui una a scelta del candidato). Punteggio finale espresso in sessantesimi. Soppressione degli esami di riparazione e liberalizzazione degli accessi agli studi universitari. Il decreto fu convertito nella legge n.146 del 1971 con l’esplicita dichiarazione che
avrebbe dovuto avere una validità sperimentale di soli 2 anni, ne durò 30.

1997 – Luigi Berlinguer

Image and video hosting by TinyPic

Con la Legge 425 del 10 dicembre 1997, ha cambiato la denominazione in esame di Stato, attestandosi non più sul concetto di maturità, ma sulla verifica e certificazione delle conoscenze, competenze e capacità. Tre le prove scritte, di cui la terza predisposta dalla Commissione e colloquio su tutte le discipline dell’ultimo anno. Veniva introdotta la novità del punteggio per il credito scolastico e per il credito formativo.
La Commissione era mista, con il 50% di membri interni e il restante 50% di esterni, più il Presidente esterno all’Istituto.
Votazione espressa in centesimi con punteggio unico così ripartito:
45 punti alle prove scritte, 35 al colloquio e 20 punti al credito scolastico.
Valorizzata la presenza nell’esame della lingua straniera.
Il diploma e la certificazione delle competenze recano la traduzione in
quattro lingue straniere (francese, inglese, spagnolo. tedesco),
secondo i modelli europei.

2001 – Letizia Moratti

Image and video hosting by TinyPic

Con la Legge 28 dicembre 2001, n. 448 (legge finanziaria del 2002), ha disposto una nuova composizione delle Commissioni, costituite da soli membri interni e da un Presidente esterno nominato per tutte le Commissioni operanti in ciascun istituto.

2006 – 19 dicembre 2006, la Camera dà il via libera al disegno di legge
presentato da Giuseppe Fioroni.

Image and video hosting by TinyPic

06 19 07

Frutta

Posted in Curiosità, Natura a 12:39 pm di pdptlp

Avete mai sbucciato un plout, o mangiato uno strawmato? 😯 Beh…massimo 10 anni e lo farete…se non siete così ricchi da averlo già fatto 😆

Image and video hosting by TinyPic

Ecco uno strawmeto

Frutti stranissimi, centinaia di nuove varietà prodotte nei laboratori delle grandi multinazionali. Per una volta tanto in modo naturale (senza Ogm :mrgreen: ), grazie alla vecchissima arte dell’innesto. Non state a schifarvi 😉 : voi personalmente (a me fanno schifo 😆 ) mangiate già frutti “meticci”, quali il mapo (mandarino+pompelmo) e il mandarancio (mandarino+arancio).
Ma negli Stati Uniti sono andati oltre 😀 . Eccovi alcune diavolerie:
Mela+ uva= grappe
Fragola+pomodoro= strawmato
Banana da passeggio ( vedi qui
Kiwi a polpa gialla (arricchito con betacarotene)
Kiwi senza peluria (dura anche 6 mesi in frigo).

Ma gli States non sono gli unici a giocare con la natura 😀
Dalla Cina è arrivato il kiwi a polpa rossa (ricco di vitamine e antiossidanti), dal Brasile le angurie quadrate, mentre dalla California la pesca piatta (analoga alla “tabacchiera” della Sicilia). 😯

Di fronte a questa probabile invasione c’è dunque chi punta a difendere (giustamente) i prodotti locali, esaltati in Italia da circa 400 sagre all’anno: pochi mesi fa è nata l’Associazione della Città della Frutta, che vuole lottare contro la globalizzazione per proteggere la biodiversità e il “made in Italy”.

Beh…voi cosa ne pensate? 😀

06 18 07

Brothers – Dance Now

Posted in Testo Musicale a 4:56 pm di pdptlp

Image and video hosting by TinyPic

La loro prima produzione 😳

Come on lady
show me baby things I have to know,
don’t you know I will blow if you let me go,
are you ready?
if you’re ready
show me what to do,
I want you, you me too, we will make it true.

Come on baby, hit now baby
time for us to go,
let me in
don’t missing
we will start to flow,
can you feel it like I feel it
do it up and down,
wait a sec
what I feel
now there is no throughout

Come on let’s dance now,
moving on the floor,
let’s have the power,
stand in , you’ll hit the door
bringin all down on us
would you dance some more
stays like all world
let’s flow onto our shore

Pagella!

Posted in Documenti, tLp a 3:04 pm di pdptlp

Ebbene si, finalmente i miei quadri sono usciti :mrgreen:
Il buffo è che, arrivati a scuola, scopriamo che erano stati esposti tutti i quadri eccetto i nostri. ma non finisce qui 👿 .
Infatti, guardando la mia riga, noto che di avere 6 di Storia. Divento matta. Infatti, secondo il libretto verde, mi risultano 2 voti di Storia: un 7 in data 09/03/07 e un 8 in data 25/05/07. Vorrei quindi sapere da dov’è uscito quel 6 👿

Ecco i miei voti 😆

Italiano 6
Latino 6
Storia 6
Filosofia 8
Pedagogia 7
Psicologia 7
Sociologia 6
Inglese 6
Matematica 6
Chimica 5 debito
Arte 7
Educazione Fisica 8
Condotta 9
Crediti 4

Vabbè non sono poi andata così male dai 😉 E un altro anno è passato. La quarta inizierà male…speriamo non troppo :mrgreen:

Il giorno dopo
Ieri pomeriggio (18/05/07) arrivo a scuola e cerco la prof. Abertelli. Mia fortuna la trovo subito 😉 così le chiedo se ha 5 minuti per me. Mi dice di si, la porto dai quadri (fortuna voleva che ce l’avessi casualmente alle spalle il mio quadro :mrgreen: ) e le espongo la situazione, senza gridare o fare casini. La prof guarda la mia riga e mi dice che ho ragione 😀 , così va a chiedere in accettazione.
Ma Lady Fortuna aveva deciso di assistermi 😳 : infatti si materializza Bisacchi, vice-preside e mio ex prof di Latino. La Abertelli glie spiega la mia situazione, lui mi da ragione 😆 e ci dirotta in segreteria.
Li aspettiamo un po’ e intanto parliamo io e la prof. Le spiego che può esserci stata una svista, ma che volevo che quel voto fosse cambiato e la mia media ri calcolata 🙂 , aggiungendo che non pretendevo il 5° credito, ma non dicendole che mi ero già fatta i miei conti per conto mio :mrgreen: .
Mentre aspettiamo becchiamo la Crosio, mia prof. di Arte e scrittrice materiale dei quadri. Le faccio presente il mio problemino e mi spiega che i quadri vengono dettati, che una svista era possibile e che si cercherà di correggere l’errore. Poi la segreteria ci riceve, spieghiamo di nuovo la pappardella :mrgreen: e mi danno nuovamente ragione. Mi dicono che l’errore potrebbe essere nella pagella, così chiedo che venga corretta, che venga messo qualcosa di scritto. Che c***o si parla della mia media! 👿
La Abertelli allora mette tutto per iscritto, poi si torna ai quadri, dove becchiamo la prof Mornese (Religione). Di nuovo a rispiegare la mia situazione (iniziavo a stufarmi 🙄 ), alla fine mi viene calcolata la media col voto giusto e con quello sbagliato…e mi viene da ridere 😆
Si scopre infatti che la mia media era stata calcolata giusta, ma solo quel voto era sbagliato :mrgreen:
Allora sorrido e dico che voglio quel voto modificato, che tornerò a Settembre per i libretti e per la firma.
Poi vado a parlare con la Cesaratto (Chimica) x il debito, la quale ci rimane di sasso perchè ero venuta senza mia madre. Ribatto che sono io che dovrò sostenere il debito, quindi perchè coinvolgere altre persone? 😆
Si parla un po’, ovviamente non concludo nulla 😦 poi vado da mia madre in ufficio, dato che no sapevo cosa fare e dato che voleva sapere in anteprima com’era andata per il mio voto.

Vabbè ora lo sapete tutti 😀

Martedì 17 Luglio 2007

Stamattina ero fuori con la Deborah. Dopo aver girato in università per dei suoi voti, mi viene in mente il mio voto di Storia, così le chiedo di accompagnarmi in sede 😀 . Si aggrega anche Luca, che avevo conosciuto mentre la aspettavo x un voto.
Non mi ricordavo la strada 😯 :mrgreen: , cambio idea ma la De giustamente è irremovibile (voi vi mettereste contro una cintura nera?? :mrgreen: ).
Tra stradine, villette, barboncino che attenta ai miei pantaloncini bianchi 😯 e vecchietta iper elegante e iper lampadata 😀 finalmente arriviamo in sede.
Li accade il miracolo: hanno cambiato il voto 😯 😯 😯 😯
Dato che il Pertini è una scuola del cavolo (e non posso più cambiare 👿 ) è logicissimo che non ne facciano una giusta 😉 …ma quando la fanno, è giusto scriverlo 😉
Bye bye 😆

Pagina successiva