07 09 07

Pomodori profumati

Posted in Natura a 2:49 pm di pdptlp

Ecco un altro orrore alimentare! 👿

l pomodoro? Facciamolo strano. Ci si sono provati alcuni scienziati in Israele e i risultati non si sono fatti aspettare: come riporta la rivista scientifica britannica “Nature Biotechnology” sono stati messi a punto dei pomodori geneticamente modificati alla rosa e al limone. E, almeno secondo il parere di un gruppo di volontari chiamati ad assaggiarli, sono “molto buoni” :mrgreen: .

Image and video hosting by TinyPic

Innanzi tutto, il primo risultato del test è stato che, tra le 82 persone scelte per mettere a confronto questi pomodori bio-tech con altri normali, quasi tutte sono state in grado di distinguere la differenza. Il nuovo prodotto aveva, secondo chi lo ha assaggiato, un nuovo gusto legato soprattutto al ”profumo”, di rosa, geranio o citronella. E secondo 49 volontari gli ortaggi geneticamente modificati erano più buoni di quelli normali, mentre altri 29 soggetti hanno preferito i cari vecchi pomodori di sempre.

I nuovi pomodori Ogm sono stati realizzati da una equipe del centro di ricerca Newe Yaar, diretto da Efraim Lewinsohn; hanno un colore più rosato rispetto al rosso tradizionale, perché contengono due volte meno lycopene, l’antiossidante che dona al pomodoro tradizionale il suo tipico colore brillante e che in più lo rende un prezioso alleato della salute. Al loro attivo, le nuove creature hanno una maggiore quantità di terpenoidi, composti organici che ne favoriscono la conservazione e che quindi li fanno vivere più a lungo. Peccato che ancora non siano in vendita: in epoca di vacanze e di lunghi spostamenti verso i luoghi di villeggiatura, potrebbe essere utile metterne qualcuno in valigia: oltre a conservarsi perfettamente possono servire anche a profumare la biancheria di rosa o di citronella.

Meno male che dovevo aver finito con quest’argomento :mrgreen:
Per altri post relativi a cibi strani, vedete la categoria natura

07 01 07

Angurie monodose e meloni da dessert

Posted in Natura a 3:50 pm di pdptlp

:mrgreen: …ultimo post sulle stranezze alimentari… :mrgreen:

Dal fascino del frutto mignon non è esente il nostro Paese. Una delle ultime novità è rappresentata dala Perlina, la melanzana più piccola del mondo, coi suoi 3-4 cm di lunghezza.priva del sapore amarognolo tradizionale, ha una resa maggiore in cucina perchè contiene meno acqua. Ciccio Sultano, chef siciliano di successo, la esalta per il suo sapore delicato, la sua qualità fuori dal comune e per il fatto che può essere usata pure nei dolci 😯 . Esalta poi la forma ridotta ma completa, che permette composizioni decorative più efficaci nei piatti 😆 .

Altra novità del sud è Solida, ovvero un’anguria piccolissima. Caratteristiche sono: un diametro di 14-16 cm , un peso variante da 1,6 a 2,5 kg, privezza di semi e polpa rossa grazie al carotene.
Particolarmente dolce e succosa. può essere servita come un dessert al cucchiaio 😀 oppure, svuotata, fungere da contenitore per cocktail, sulla falsariga del melone al porto.

Image and video hosting by TinyPic

Ecco la Perlina

Image and video hosting by TinyPic

Ecco la Solida

Altri post su questo blog:
Frutta
Minis, la banana da passeggio

06 19 07

Frutta

Posted in Curiosità, Natura a 12:39 pm di pdptlp

Avete mai sbucciato un plout, o mangiato uno strawmato? 😯 Beh…massimo 10 anni e lo farete…se non siete così ricchi da averlo già fatto 😆

Image and video hosting by TinyPic

Ecco uno strawmeto

Frutti stranissimi, centinaia di nuove varietà prodotte nei laboratori delle grandi multinazionali. Per una volta tanto in modo naturale (senza Ogm :mrgreen: ), grazie alla vecchissima arte dell’innesto. Non state a schifarvi 😉 : voi personalmente (a me fanno schifo 😆 ) mangiate già frutti “meticci”, quali il mapo (mandarino+pompelmo) e il mandarancio (mandarino+arancio).
Ma negli Stati Uniti sono andati oltre 😀 . Eccovi alcune diavolerie:
Mela+ uva= grappe
Fragola+pomodoro= strawmato
Banana da passeggio ( vedi qui
Kiwi a polpa gialla (arricchito con betacarotene)
Kiwi senza peluria (dura anche 6 mesi in frigo).

Ma gli States non sono gli unici a giocare con la natura 😀
Dalla Cina è arrivato il kiwi a polpa rossa (ricco di vitamine e antiossidanti), dal Brasile le angurie quadrate, mentre dalla California la pesca piatta (analoga alla “tabacchiera” della Sicilia). 😯

Di fronte a questa probabile invasione c’è dunque chi punta a difendere (giustamente) i prodotti locali, esaltati in Italia da circa 400 sagre all’anno: pochi mesi fa è nata l’Associazione della Città della Frutta, che vuole lottare contro la globalizzazione per proteggere la biodiversità e il “made in Italy”.

Beh…voi cosa ne pensate? 😀

06 17 07

Minis, la banana da passeggio

Posted in Curiosità, Natura a 11:04 pm di pdptlp

Image and video hosting by TinyPic

Ci sono moltissime varietà di banane al mondo. La più venduta si chiama Cavendish. Ma ecco la rivoluzione: Minis. Si tratta di una banana molto piccola (pressappoco 5 cm) ma ricca di potassio e gustosa. Proprio la dimensione ridotta potrebbe decretarne il successo 😉 , poichè le grandi aziende del settore (come la Chiquita puntano a venderla come “banana da passeggio” :mrgreen: , ideale come snack da consumare quando si va in giro o si fa sport (meglio delle merendine 😆 ). Ovviamente negli States c’è gia 😀 e (ovviamente 😉 ) costerà un po’ di più rispetto alle banane Cavendish, perchè il processo di coltura è più impegnativo, le piante sono più e vanno protette dal vento con maggior attenzione. si parla comunque di un paio di euro per una confezione da 4 😉 .

…un modo come un altro x far mangiare la frutta ai ragazzi 😉