05 31 07

Dj Ross

Posted in About him/her/it a 9:46 pm di pdptlp

Rossano Prini, in arte Dj Ross (13 Agosto 1973) un famoso dj italiano di musica dance.

Image and video hosting by TinyPic

Inizia la sua carriera a 17 anni suonando in vari locali del nord Italia. Nel 1993 fa parte della casa discografica Discomagic successivamente della Self Distribuzione e della Email Records. Nel 1998 crea l’etichetta discografica Spy Records. Con Time records crea le produzioni The Lawyer e Emagic. Insieme a Luca Mensi da vita al progetto Magic Box e Erika (DJ) (sorella del cantante dei Magic Box) ottenendo un enorme successo in Italia e all’estero producendo diversi singoli.

Dj Ross pubblica nel 2001 il suo primo singolo: Dreamland in collaborazione con Paolo Sandrini con uno sfolgorante successo. Seguirà Emotion. Compie dei tour all’esterno insieme ad altri Dj come S.M.S. e M@D. In seguito pubblica anche i pezzi Smile e Floating in love.

Nel 2004 Dj Ross Magic Box ed Erika compiono a San Paolo il primo concerto dal vivo con enorme successo. Nasce LABEL73 una sottoetichetta di Time Records sotto il controllo di Dj Ross. Da qui usciranno nuovi successi come La isla bonita di Teishan e Dance dance dance di Beats and Styles. Nel 2005 esce Get up di Dj Ross VS Dy prodotta con Paolo Sandrini e dopo il successo in Italia e all’estero il nuovo singolo Beat goes on.

[modifica]

Annunci

Dj Ross – To the beat

Posted in Testo Musicale a 1:14 am di pdptlp

Image and video hosting by TinyPic

Eye, in the sky
There you lie
And you are so beatufull

Eye in the sky
I can see
That you’re whatching over me
I look at the sky
I know you’ll fly
Time everytime I call your name

I can reach the sky
And with my mind
And I feel you by my side

I can count on you
Always when I fall
No I’m not alone
No you’re not alone

So many times it’s a pririt in the sky
Oh he’s gonna fly (x2)

[RIT]
Move that body to the beat
Move that body move your feet
Got to keep on moving
Move that body to the beat
Move that body move your feet
Feel the rhythm move your feet
Got to keep in moving

Eye in the sky
In my dreams
Nad the feeling’s so beautifull

I know that you
Are my guide
And my friend for eternity
You answer my call
And catch my fall
I can feel your beating heart
You are always there
Right by my side
Taking care of me

I count on you
Always when I fall
No I’m not alone
No you’re not alone

So many times it’s a pririt in the sky
Oh he’s gonna fly (x2)

[RIT]
Move that body to the beat
Move that body move your feet
Got to keep on moving
Move that body to the beat
Move that body move your feet
Feel the rhythm move your feet
Got to keep in moving

05 30 07

Danzel

Posted in About him/her/it a 12:11 am di pdptlp

Danzel (il cui vero nome è Johan Waem) è un dj di musica house, techno e dance belga. Nato il 9 novembre 1976. Ha raggiunto la Top 10 nel 2004 con il singolo “Pump It Up”.

Image and video hosting by TinyPic

You Are All Of That
Fu il primo singolo pubblicato dalla Ministry Of Sound nel 2003. Il primo singolo di Danzel fu un insuccesso, raggiunge la posizione numero 80 nella classifica britannica dei singoli e la posizione numero 69 nella classifica britannica dei pezzi dance. Il singolo non fu pubblicizzato al di fuori del Regno Unito e dell’Irlanda, dove raggiunge la posizione numero 85.

Pump It Up
E’ il secondo singolo di Danzel e si tratta di un remix del successo di fine anni ’90 dei Black and White Brothers. Il singolo venne pubblicato dalla Ministry Of Sound e fu un successo su tutte le piste dei locali britannici e delle discoteche. Il singolo venne pubblicato anche in Europa ed in Australia, diventando un successo nelle classifiche. “Pump It Up” raggiunge la posizione numero 9 nella classifica australiana e la numero 3 nella classifica dei locali australiani. In Germania raggiunge la posizione numero 7 e in Francia raggiunge la numero 11. Viene lanciato anche negli Stati Uniti dove raggiunge la posizione numero 15 della classifica dance. Il singolo ha venduto più di 500.000 copie nel mondo.

Put Your Hands Up In The Air
Terzo singolo lanciato da Danzel, viene pubblicato nel 2005. È un remix di un successo dei Black and White Brothers che ha lo stesso titolo. Viene pubblicato in Gran Bretagna nel maggio 2005 e arriva alla posizione numero 21. Qualche mese dopo viene pubblicato anche nel resto d’Europa e in Asia, ma il pezzo non ha un grande successo all’infuori dalla Gran Bretagna (40° in Irlanda e Francia, 52° in Germania).

My arms keep missing you
Il quarto singolo viene pubblicato ancora dalla Ministry Of Sound e viene pubblicato nell’estate del 2006. Il singolo è una cover di un pezzo di DJ F.R.A.N.K. Il singolo non ha lo stesso successo di “Pump It Up”, venendo pubblicato solo in Australia, raggiunge la posizione numero 74. Il singolo viene pubblicato anche in Spagna ed è incluso nella compilation “Disco Estrella Volume 9”. In Gran Bretagna raggiunga la nona posizione, ma presto, lascia la Top 10 e arriva all’undicesima posizione. In Italia è pubblicato nelle compilation “m2o Volume 13” e “m2All Shock – Volume 3”.

Speriamo vi sia stata utile

05 29 07

Danzel – Jump

Posted in Testo Musicale a 11:03 pm di pdptlp

Image and video hosting by TinyPic

Come on and jump, all night
In the neightbour hood don’t feel alright,
Come on and jump, all night
Wanna party, ‘till the morning light,
Come on and jump

Vegas on a Saturday, middle of the night
You where there and caught me by surprise.
Hard to andle traffic jame, people passing by
I could swear you loked me in the eyes.
And when a car slowed down,
Filled with party people,
You turned your head around
And left me the crownd
So I stopped a ca, filled with party people
I turned da wheel around,
They started singging loud.

Ripetere strofa 2 volte 😆

Come on and jump, all night
In the neightbour hood don’t feel alright,
Come on and jump, all night
Wanna party, ‘till the morning light,

Ripetere 5 volte
Wanna party, ‘till the morning light

Come on and jump
Come on and jump

05 28 07

Lino

Posted in tLp a 5:59 pm di pdptlp

😳 vi descrivo una seratina bellissima passata col mio pato 😳

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Il 25 io e Andrea abbiamo festeggiato una settimana. Ci tenevo alla serata, mi ero fatta il mazzo per prenotare un tavolo per 2 (dopo 3 telefonate scopro che la pizzeria che volevo aveva il telefono rotto 👿 :mrgreen: ) e alla fine ci riesco li vicino.
Lui voleva venire con me in bus ma io non volevo perchè mi volevo sentire un po’ di musica (che belina che sono 😀 ma è una specie di rito x me). Sul 40 incontro la Lizzy. Era da una vita che non la vedevo così ci mettiamo a parlare per un bel po’. Scendo sul bus e lo vedo. Era bellissimo e mi ritrovo a pensarlo, così gli corro incontro e lo bacio… 😳
Mi da un sacchettino che metto da parte. Mentre parliamo mi viene un colpo: c’era Rossi, il mio prof delle media di Ed. Tecnica 😯 Per fortuna che non mi ha riconosciuta.
In pizzeria do il mio nome e ci fanno accomodare. Tavolo carino vicino alla finestra, un caldo bestiale ma la ventola era accesa.
Mi viene da ridere xkè vicino a me c’erano dei bambini, credo prima media: facevano un casino bestiale 👿
Decidiamo di ordinare leggero: lui una 4 formaggi bianca, io una vegetariana…saperlo che ci mettevano la rucola 👿 mamma mia che amara!
Poco prima della pizza (attesissima 😉 ) mi chiede di aprire il pacchetto. Ci provo ma nulla, quel nastro non si apriva 🙄 così ci pensa lui…e rido perchè tira fuori un coltellino svizzero :mrgreen:
Mamma mia era lui: il cagnolino che vedete nella foto. Mi sono sentita come una bambina, ero sorpresa e felice…di già regali?
Paghiamo e prendiamo la S. Anna. Li lui mi dice NON HAI NULLA X ME e cado dalle nuvole: certo che ce l’avevo! Me n’ero dimenticata 😳
Prendo il portafoglio e tiro fuori un foglio: era WHEREVER. Traducetela e capirete il perchè 😉
Mentre la legge m’imbarazzo: ma che stavo facendo? 🙄
Mi chiede poi come avrei chiamato il peluche. gli dico che ci avrei pensato 😀

Giardini combattenti alleati, alis Pertini succursale: devo esser l’unica che al Venerdì sera va dalla scuola 😀 Li si parla…e non solo 😉 poi mi viene un’idea.
Lo porto a Spianata, luogo del nostro primo appuntamento. Poco dopo guardo l’ora: non era tardi, ma non volevo che mamma rompesse 😦
Ce la facciamo a piedi fino a casa mia: insistevo affinchè mi lasciasse andare da sola perchè non volevo farlo tardare, ma perdo per fortuna. Mi dice pure che son troppo premurosa 😆
Un casino di pause 😯 lla fine ce la facciamo ad arrivare dal giardino…x fortuna che Peggy era a nanna 😳

Mi sveglio alle 5 (Giò non sei l’unico a non dormire 😉 ) e gli mando un sms, poi torno a dormire. Pazzia 😯
Mi risveglio alle 8. Alle 9 e qualcosa (me l’ero presa comoda 😀 ) gli riscrivo: “il suo nome sarà Lino 😉 ”

Confesso pato, mi hai stupita 😀

Colmo dei colmi? Arrivo a casa e mia madre no c’era ancora :mrgreen:

05 27 07

Gabry Ponte

Posted in About him/her/it a 10:06 pm di pdptlp

…a ogni testo faccio corrispondere il suo autore con una breve biografia 😉

Image and video hosting by TinyPic


Eiffel 65

Gabriele “Gabry” Ponte (Torino, 20 aprile 1973) è un disc jockey e conduttore radiofonico italiano.
Considerato uno dei pilastri della BlissCo., Ponte iniziò come remixer del progetto Da Blitz, e solo in seguito, nel 1998, entrò a far parte degli Eiffel 65 in veste di DJ.

Alcuni successi
È diventato famoso con il remix di Geordie (una canzone di Fabrizio de André), La danza delle streghe e di Figli di Pitagora, una originale allegoria che (perlomeno nella versione originale) con una certa acutezza e senza mai nominare la parola “Italia” o “italiani”, descrive in poche frasette l’Italia e gli italiani di oggi con molte caratteristiche salienti, non sempre positive.

Solista
Nel 2005 annunciò di intraprendere la carriera da solista, dopo aver già prodotto autonomamente brani dance a partire dal 2001, e lasciò definitivamente gli Eiffel 65.

Esperienza radiofoniche
Per anni Ponte ha lavorato per una trasmissione radiofonica su Radio DeeJay, ma dal novembre 2006 è passato ad m2o, dove conduce il programma Tribe, la tribù di m2o, in onda il sabato notte.
Da qui il deejay ha iniziato a lanciare una serie di EP a tema, di cui sono finora stati rilasciati Modern Tech Noises According To Gabry Ponte e Love Songs In The Digital Age According To Gabry Ponte. Inoltre, dopo l’abbandono da parte di Jeffrey Jay e Maurizio Lobina della BlissCo. e del progetto Eiffel 65, Gabry Ponte fa da capo alla rinascita del gruppo Eiffel 65 in cui parteciperanno anche Roberto Molinaro e altri accreditati producer di casa BlissCo.

Gabry Ponte – Now And Forever

Posted in Musica, Testo Musicale a 2:00 pm di pdptlp

Un’altra canzone che adoro 😳

Image and video hosting by TinyPic

Nobody knows what the soul is
And nobody’s always
Aware of the truth

Someday somebody will call yuo to tell you
What the hell is
becoming of you

…now and forever…

Anything,
To know I swear I’d do anything
To know if there is just something to wait for
Something to wait for
Promises
You faith makes nothing but promises
You wait but nobody’s coming to save you
Now and forever

Nobody knows what the soul is
And nobody’s always
Aware of the truth

Someday somebody will call yuo to tell you
What the hell is
becoming of you

Someday somebody will call yuo to tell you
What the hell is
becoming of you.

Di questa mi piace soprattutto la musica, poi il testo è chiaro 😀 ve la consiglio vivamente ma vi avverto che è poco ballabile 🙄

05 26 07

Gigi D’Agostino (o Love Transistor, o come si fa chiamare)

Posted in About him/her/it, Musica a 7:10 pm di pdptlp

😀 accetto ogni suggerimento per correzioni o altro 😀

Gli inizi 😆
Di origini salernitane, Luigi Di Agostino (meglio conosciuto come Gigi D’Agostino o Gigi Dag) inizia a lavorare come dj alla fine degli anni ’80 in vari club a Torino e provincia come il Woodstock per poi passare dal 1993 al 1998 a fare il dj resident alla discoteca Ultimo Impero.

Noisemaker
Del 1992 sono alcuni dei suoi primi lavori musicali: i remix di “Wendy Garcia – Sexo Sexo” e di “Rave Tirolers – Uipy”, entrambi pubblicati con lo pseudonimo Noisemaker, che ancora lo accompagna oggi. Del 1993 è il progetto Voyager, intrapreso con Sergio Datta e Maurizio de Stefani che inizia con Hypnotribe e prosegue con Baseball Furies, per terminare nel 1994 con City of Light; il progetto continuerà fino al 1996, ma senza l’apporto di Gigi.

Il primo vinile
Nel 1994 esce il suo primo singolo in vinile: The Mind’s Journey ed inizia la collaborazione tra Gigi e Daniele Gas che darà vita a Experiments Vol. 1, Creative Nature Vol. 1, Creative Nature Vol. 1 (remix), Creative Nature Vol. 2.
Nello stesso anno pubblica i remix di Groove Planet – Dirty Work e Harmonya – No War e prima della fine del 1996 esce il suo primo album: A Journey Into Space.

Il team
Nel 1995 Gigi entra a far parte del team di Gianfranco Bortolotti, general manager della Media Records, e vi rimarrà fino ai nostri giorni. Sotto l’etichetta techno “BXR”, pubblica l’E.P. di Melody Voyager. Tra il 1995 ed il 1996 vedranno luce Giallone Remix, Fly, Sweetly, New Year’s Day, Gigi’s Violin (che arriva al 4° posto dei singoli più venduti in italia) , Elektro Message e Angel’s Symphony (prodotto in collaborazione con Mauro Picotto).

The Greatest Hits
Sempre nel 1996 pubblica anche la compilation Le Voyage ’96, che si colora d’oro vendendo circa 80 mila copie, e il seguito le Voyage Estate. Arriva poi il suo album Gigi D’Agostino contenente 19 brani e che vende più di 60 mila copie. Prima del 1997 Gigi pubblica il suo The Greatest Hits, nonostante fosse ancora l’inizio della vera e propria carriera.

Il primo cantato
Nel frattempo, la musica di Gigi D’Agostino inizia ad evolversi e cambiare ed esce un Ep dal nome Gin Lemon e il singolo Music (an echo deep inside me) nel quale, Gigi D’Agostino utilizza, per la prima volta, un cantato in un suo disco.

Remix vari
Il 1997 è anche un anno in cui Gigi D’Agostino esegue numerosi remix: Sharada House Gang – Gipsy Boy, Niccolò Fabi – Il Giardiniere, Raf by Picotto – In 2 My Life e Divine Works – Ancient Person Of My Heart.

L’Amour Toujours
Un anno dopo inizia la collaborazione con Paolo Sandrini, che collaborò ai brani marchiati “gigi d’agostino”, infatti nel 1998 esce Elisir, e un nuovo singolo Cuba Libre, oltre ai singoli di The Way e Movimento, il primo incluso poi nell’album L’Amour Toujours, il secondo nell’ep Tanzen.

Disco di Platino e altri capolavori
Nel 1999, quando esce Eurodance Compilation (mixata da Gigi), contenente alcuni suoi pezzi inediti, ottiene il Disco di Platino ed è premiato come Migliore Produttore dell’Anno agli Italian Dance Awards. Nel corso dell’anno esce anche Bla Bla Bla, uno dei più grandi successi di Gigi. Nel singolo di Bla Bla Bla c’è un pezzo di nome Voyage, primo esempio del genere a cui oggi si dedica Gigi, ossia il “Lento Violento”. Dello stesso anno è anche l’Ep Tanzen che contiene tra le altre le canzoni Another Way, The Riddle e Passion.

L’Amour Toujours (album) e altri premi
A fine 1999, in inverno, esce il suo nuovo album, L’Amour Toujours, una raccolta in due cd di 23 brani. Questo album fa si che Gigi D’Agostino raggiunga la 10° decima posizione di vendite in Italia, e arriva un altro Disco di Platino. Gigi inoltre è premiato come Miglior Dj-Producer dell’anno, Artista Rappresentante L’Italia nel Mondo e premiato anche all’Austrian Music Award.

All’estero…
Nel 2000 The Riddle, uscito come singolo all’estero, vende un milione di copie in Germania e duecentomila in Francia; per quanto riguarda le produzioni italiane, sono due gli Ep pubblicati: Tecno Fes, contenente il remix de “L’Amour Toujours” e Tecno Fes Vol 2.

Gigi D’Agostino & Albertino (e ancora premi 😯 )
Nel 2001 Gigi ritorna pubblicando Super, nato dalla collaborazione con Albertino, che arriva al secondo posto dei singoli più venduti in Italia e riceve due premi: Migliore Produttore Dance al Pim (Premio Italiano della Musica) e Public Award ai Danish Djs a Copenaghen. Il Nuovo Ep si Chiama “L’Amour Toujours”. Sempre nel 2001 Gigi pubblica la compilation Il Grande Viaggio Vol 1, che contiene i brani preferiti da Gigi con qualche inedito e partecipa al Donauinselfest (Austria), dove settantamila persone sono presenti alla sua esibizione.

Gli anni perduti
Dopo tali successi, seguono circa due anni di silenzio causati da problemi personali, durante i quali Gigi D’Agostino entra a far parte dei remix del disco di Put On Your Red Shoes di Ago e di Objection (Tango) di Shakira.

Esperienze radiofoniche
Nel 2003 entra a far parte della grande famiglia di “Rin” (Radio Italia Network), dove conduce “Il Programmino di Gigi D’Agostino”, inizialmente con 45 minuti di spazio nel Programma “Los Quarenta” e poi gli viene affidato il sabato pomeriggio dalle 14 alle 16.

Sempre nel 2003, Gigi D’Agostino pubblica Silence EP (Undercostrucion 1).

Lento Violento
In questo periodo Gigi divulga e spinge i suoi primi pezzi chiamati “lenti violenti” (velocità ridotte e violenza nel sound), il primo successo del nuovo filone è stato “Passa” (ma già qualcosa era iniziato con Le Serpent), pubblicata nel doppio cd “Il programmino di Gigi D’Agostino”. da qui in poi gigi darà sempre più spazio al lento violento pubblicando nel 2004, in collaborazione con la discoteca Altromondo, un doppio cd di cui il primo è un mixato di soli pezzi appartenenti al genere “lento violento”. Da questo cd si trae l’anima del lento violento, suoni molto minimali in alcuni pezzi, clima sempre molto “piatto”, dominato da una cassa penetrante e in alcuni casi da melodie molto “cattive”.

Gigi D’Agostino, Datura & Molella
Il 2004 è l’anno delle collaborazioni per Gigi che inizia con Molella, e anche con i Datura. Arrivano i seguiti degli “Underconstruction”, con gli Ep 2 e 3. Inoltre viene pubblicata la compilation “Laboratorio 1” contenente molte tracce di casa Noisemaker.

Benessere 1, L’Amour Toujours 2 e altri inediti
Nel Novembre del 2004 pubblica la compilation “Benessere 1”, un doppio cd di brani selezionati e mixati da Gigi stesso. Nel dicembre del 2004 arriva l’ultima grande fatica con l’uscita del suo terzo album “L’Amour Toujours II” un doppio cd di inediti e rivisitazioni dei suoi vecchi successi.

Gigi D’Agostino, Provenzano e m2o
Nel 2005 Gigi D’Agostino inizia a produrre molte altre opere: “Laboratorio 2”, “Laboratorio 3”, il singolo “Wellfare”, estratto dall’album “L’Amour Toujours II”, i vari “Movimenti Incoerenti” Vol 1, Vol 2 e Vol 3 (usciti solo in vinile) e il singolo “La Batteria della Mente” (famoso anche il remix firmato Roberto Molinaro) e il vinile “La tarantella dell’Orso”. A settembre 2005 Gigi, grazie alla stretta collaborazione dell’Altromondo Studios con Provenzano Dj, riceve la proposta di lavorare per la radio “m2o”, con un programma quotidiano dal nome “Il Cammino di Gigi D’Agostino” (in collaborazione con Luca Noise).

Ancora vinile 😆
Gigi continua a produrre molti singoli che escono su vinile, come i vari: “Like a Prayer” (cover della canzone di Madonna), “Cammino Contento”, “Minestra ep”. La fine del 2005 è caratterizzato dall’uscita di “Disco Tanz – many ways for the deejays”, che contiene diversi pezzi pubblicati nei vinili precedenti e il singolo I wonder why (sia in vinile che in cd).

Some Experiments
Il 2006 inizia con il cd “Some Experiments”, uscito a marzo, che esprime al meglio lo stile e il modo di far musica di Gigi, in tutte le sue diverse sfaccettature: brani divertenti ed estremamente ritmati si mescolano a canzoni cantate dall’atmosfera dark. Il disco che caratterizza il nuovo cd è “Lo sbaglio”.

Lento Violento E Altre Storie
Il 2007 è caratterizzato dall’espansione sempre maggiore delle sue produzioni in stile “lento violento” con l’uscita del doppio cd Lento Violento e altre storie,grazie al quale riceve il disco d’argento per le oltre 20000 copie.

Questione di stile :mrgreen:
Lo si definiva Mediterranean progressive (progressivo mediterraneo) ma oggi si definisce “Gigi D’Agostino” come uno stile a se, pieno di ramificazioni ed esperimenti d’ogni genere. Ad ogni sua personalità corrisponde uno “stile”, ad ognuno di questi corrisponde uno pseudonimo/progetto (Lento Violento Man, Il Folklorista, Uomo Suono, La Tana del Suono, Dottor Dag, Officina Emotiva, Tocco Scuro, Industria Sonica, Note Storte, Orchestra Maldestra, Spaghetti Trip, Magna Romagna, Molto Folk, Egiziano, Entropia Sonora, Noise Of Love, Onironauti, Love Transistor, Musichismo, Ladri Di Pensieri, Dance’n’Roll).

Love Transistor – Wherever

Posted in Dance, Musica, Testo Musicale a 6:27 pm di pdptlp

Come potevo non iniziare con la mia canzone preferita? 😉

Image and video hosting by TinyPic

So many miles I’ve travelled around the world
And I didn’t know anything about you

So many miles I think (about you in time) [x2]
and I didn’t know anything about you

[RIT]
I wanna live for any moment of my life, uo oh oh
I will play my game I will stay wherever it, will be
I wanna live for any moment of my life

[RIT]

So mamy faces meets each other’s round the world
And they didn’t kow anything, about you

So many smiles I see about you in my time
And I didn’t know anything about you

[RIT]

(I wanna live for any moment of my life, uo oh oh, I will play my game I will stay wherever it, will be) x2

05 25 07

Benvenuti!

Posted in Dall'amministratrice a 2:51 pm di pdptlp

Vi do ufficialmente il benvenuto su questo nuovo blog 😆 !

Spero che vi piaccia.

In realtà questo sarebbe il terzo che creo: il primo l’ho distrutto perchè era uno di quelli di msn, troppo pesante e troppo uguale 😦 ; il secondo invece è virgo , blog che divido con un amico 😉 .

Argomenti che vorrei trattare saranno i testi musicali (mia passione :mrgreen: , ma non ho mai tempo di occuparmene 😦 ), poi pensavo di metterci 2 cavolate sulla scuola (tipo le soluzioni dei compiti delle vacanze :mrgreen: ), qualcosa su come prendere una patente (dato che il 1° Settembre mi iscrivo a scuola guida 😯 ), argomenti di dibattito eccetera.

Vi avviso subito che questo blog NON sarà aggiornato quotidianamente, ma solo quando me ne verrà voglia :mrgreen: . Qualora copiassi articoli da altri blog (cosa che non si dovrebbe fare, ma mi conosco 👿 ) sarà obbligo mio mettere il link del legittimo proprietario 😉

Beh buona lettura! 😀