04 05 08

A volte gli oroscopi ci prendono

Posted in Curiosità, tLp a 2:17 pm di pdptlp

Leggevo questo mio oroscopo del 27 Ottobre 2007 (ho dei casini con le date 👿 ) e non posso crederci 😯 .
Quella sera avevo il compleanno di mia cugina, ci andai sola data la mia allora fresca condizione di single :mrgreen: , e in effetti le nuovo conoscenze furono favorevoli. Quella sera infatti accadde una magia, ci provai con Francesco e ci riuscì 😯 .
Non credo agli oroscopi, ma un caso così eclatante andava messo in evidenza 😆 .

Annunci

04 02 08

Cane e idraulico

Posted in Barzellette a 10:01 am di pdptlp

Questa barzelletta mi ha ricordato quando facevamo i lavori in casa… :mrgreen:

Una signora che necessita di urgenti riparazioni al bagno chiama l’idraulico del quartiere. Poco dopo sente delle urla e il suo cane che abbaia incazzatissimo. Si precipita nel bagno e vede l’idraulico spaventatissimo sopra il lavandino assediato dal suo cane. “Signora… il cane !” urla l’idraulico. “Ma non e’ niente… guardi che e’ castrato”.
“Signora, io non ho paura che mi faccia il culo… ho paura che mi morda!”.

04 01 08

Pesce d’Aprile

Posted in Curiosità, tLp a 8:06 pm di pdptlp

Me ne hanno fatto giusto uno oggi, uno l’ho fatto io in risposta…ma il migliore/peggiore ce lo sta facendo la nostra nuova professoressa di Filosofia, mettendoci verifica su Locke, Hobbes e Pascal (con riferimento a Cartesio) dopo appena 2 lezioni 😯 , nonostante noi (e il registro) le avessimo fatto notare che domani ci sarà pure la verifica di Matematica su seno, coseno, tangente, cotangente, funzione logaritmica e proprietà dei logaritmi 👿 . Beh prof, devo dire che si sta inserendo bene nella nuova classe :mrgreen: .

Image and video hosting by TinyPic

Ma dopotutto il pesce d’Aprile è una cosa simpatica 😆 . Alle elementari tagliavamo dei pesciolini e li attaccavamo alle schiene dei compagni 🙂 , addirittura in seconda venne messa della colla sulla sedia della maestra :mrgreen: .
Crescendo viene festeggiato sempre meno, il bambino diventa adulto, si sente più responsabile, più serio, cambiano i modi di divertirsi, le abitudini, i gusti. Sono la prima ad accorgermi di ciò, mi guardo crescere o parlo con Fabry e mi accorgo che non ci picchiamo da 3 settimane 😯 , guardo il tg e penso che per la prima volta potrò andare a votare 😳 . Insomma, non fare il pesce d’Aprile quest’anno è stata l’ennesima conferma che son cresciuta 😉 .

Le origini
Le origini di questa festa, che si tramanda da secoli in molti paesi del mondo, sono incerte.

Non si conosce esattamente il periodo in cui ebbe inizio, né per opera di chi. Gli studiosi di tradizioni popolari forniscono diverse versioni – basate più su congetture teoriche che su dati scientificamente provati – che avvolgono la nascita di questa tradizione in un alone di mistero.

L’ipotesi più accreditata negli ambienti accademici fa risalire l’origine del pesce d’aprile ad un periodo antecedente al 154 A.C., quando il primo aprile segnava l’inizio dell’anno. Più tardi, la Chiesa soppresse la festa stabilendo l’inizio dell’anno il primo di gennaio. La vecchia tradizione continuò comunque a sopravvivere tra i pagani che per questo venivano derisi e scherniti.

Un’altra ipotesi, abbastanza diffusa, si rifà invece al rito pagano, legato all’antico calendario giuliano, quando il primo di aprile segnava l’inizio del solstizio di primavera. Terminato l’inverno, l’avvento della stagione primaverile segnava il rinnovamento della terra e della vita. In questa occasione, tra il 25 di marzo e il primo di aprile, si usava propiziare gli dèi offrendo doni e facendo sacrifici in loro onore. La festa era anche occasione per esprimersi in massima libertà con lazzi, burle e buffonerie.

Con l’avvento del Cristianesimo, nell’Impero Romano feste di questo tipo furono sostituite con altre festività religiose al fine di far scomparire per sempre gli usi e le tradizioni pagane. Questo fu il destino che toccò anche alla festa del primo di aprile, rimpiazzata da quella della Pasqua. Le persone che, nonostante ciò, si ostinavano a festeggiare il vecchio rito pagano venivano ridicolizzate e fatte oggetto di scherzi e burle di ogni tipo.

Entrambe le ipotesi, comunque, confermano la matrice pagana e buffonesca della festa, che continua tutt’oggi, seppur con sfumature diverse, a restare viva in gran parte del mondo.

Fonte: Intrage

E qui alcuni pesci d’Aprile 😆

Pagina precedente