10 15 07

Happy Days

Posted in Curiosità, Testo Musicale, Tv, Video a 12:04 am di pdptlp

Popolarissima serie televisiva, andò in onda fra il 1974 e il 1984.

Sigle


Sigle classica


Sigla della stagione finale

Trama

La serie narra le vicende di una famiglia borghese degli anni ’50 che vive nella città di Milwaukee, i Cunningham; la famiglia è composta da Howard, proprietario di un negozio di ferramenta, da sua moglie Marion, casalinga, e dai due figli adolescenti, Richard, detto Richie, e Joanie. Il figlio maggiore, Chuck, appare sporadicamente solo all’inizio della serie, per poi scomparire dal cast senza alcuna spiegazione da parte degli sceneggiatori.

Il quadro è completato dai migliori amici di Richie, Ralph Malph e Warren “Potsie” Weber, e soprattutto da Arthur Fonzarelli, detto Fonzie (o anche The Fonz nella versione originale), meccanico rubacuori con più di un tocco alla James Dean, che vive in un piccolo appartamento ricavato sopra il garage dei Cunningham.

Nel corso della serie vari altri personaggi intrecceranno le loro storie con quelle dei protagonisti, fra cui i più importanti sono Arnold e Alfred, che si alternano come proprietari del locale frequentato dai giovani, Arnold’s, e Chachi Arcola, cugino di Fonzie e innamorato di Joanie. Dopo la sesta stagione, Richie e Ralph lasceranno la serie e faranno la loro comparsa nuovi personaggi, tra cui il principale è Roger Phillips, nipote di Marion, che va ad abitare in casa Cunningham e che prende il posto di Richie come controparte di Fonzie nello svolgimento degli episodi.

Contesto sociale

Le storie proposte da Happy Days sono in massima parte incentrate sui problemi del passaggio dall’adolescenza alla maturità, più in specifico sui rapporti con sé stessi e con l’altro sesso, affrontati comunque con leggerezza e ironia. I coniugi Cunningham e soprattutto Fonzie fungono da diversi esempi di vita e di saggezza dettata dall’esperienza, anche se di tipo completamente diverso.

Curiosità

❗ Gli snack Fonzies s’ispirano realmente al personaggio di Fonzie
❗ I nomi “Richie” e “Chachi” nella versione in lingua originale vengono pronunciati rispettivamente “Rici” e “Ciaci” (ossia pronunciando ‘ch’ come la c di cielo). In italiano, invece, sono stati ribattezzati “Riki” e “Ciaki”.
❗ L’interprete del personaggio di Richie, Ron Howard, è divenuto in seguito uno dei più apprezzati registi e produttori degli ultimi anni; infatti ha diretto film come Splash – Una sirena a Manhattan, Cocoon, Apollo 13, A Beautiful Mind (premio Oscar come miglior regista), Cinderella Man e Il codice da Vinci, e ha prodotto la serie TV Ti presento i miei.
❗ In un episodio della seconda stagione, viene esplicitamente indicato lo svolgimento delle elezioni presidenziali del 1956, mentre un episodio della sesta stagione termina con una foto datata Natale 1960. Di conseguenza, malgrado alcune piccole incongruenze nello svolgimento temporale degli eventi, si ritiene che lo svolgimento della serie parta nel 1955 e, dopo undici stagioni, finisca nel 1965.
❗ In un episodio compare il giovane Tom Hanks, nel ruolo di un karateka che vuole vendicarsi su Fonzie per averlo spinto giù dall’altalena in terza elementare.
❗ Happy Days si pensa erroneamente che nasca dal film American Graffiti (1973) di George Lucas, basato sulle stesse tematiche e ambientazioni della serie: fra i protagonisti c’era anche Ron Howard.
❗ La sigla della prima stagione era il noto brano Rock Around the Clock di Bill Haley.
❗ Happy Days (letteralmente: “Giorni Felici”) può appartenere quindi al filone nostalgico che mitizza il decennio 1953-1963 fra la fine della guerra in Corea e la vigilia della Guerra del Vietnam e che comprende, oltre a quello di Lucas, anche il film di John Milius Un mercoledì da leoni (1978). Non a caso è nato contemporaneamente alla capitolazione statunitense nel sud-est asiatico, quando il popolo a stelle a strisce voleva guardare indietro, a quell’America che godeva ancora della vittoria nella seconda guerra mondiale e che nonostante alcune pesanti contraddizioni (fra cui il maccartismo in apertura e l’assassinio di J. F. Kennedy in chiusura), aveva un invidiabile tenore di vita. Non ultima, fra le ragioni del successo, la musica: non solo il mitico brano di Bill Haley, ma una vasta gamma fra le innovazioni del momento (rock) e le melodie “canzonettistiche” appena precedenti. Infine, un film che deve molto a Happy Days e al suddetto genere è Ritorno al futuro (1985) di Robert Zemeckis, dove un teen-ager degli anni ’80 va indietro nel tempo è piomba nel 1955: la sua rappresentazione richiama inevitabilmente quegli immaginari felici giorni e gli stereotipi che ne sono nati.
❗ In Italia la serie è stata doppiata senza risate di sottofondo; negli Stati Uniti, invece, le prime due stagioni, girate senza pubblico, utilizzavano le risate registrate mentre, a partire dalla terza serie, gli episodi sono stati ripresi col pubblico presente in studio, tipo rappresentazione teatrale, e le risate erano quindi reali.
❗ Come già accennato, nelle prime puntate della serie la famiglia Cunningham, oltre a Richie e Joanie, ha anche un terzo figlio: Chuck. Curiosamente, però, lo stesso scompare dopo qualche puntata. Gli sceneggiatori non si curarono di dare una spiegazione plausibile: semplicemente Chuck esce di scena, e i protagonisti della serie si comportano come se non fosse mai esistito. Questa strategia creativa, molto utilizzata, in America ha assunto il nome di Sindrome di Chuck Cunningham (Chuck Cunningham Syndrome).
❗ Durante un episodio della quinta stagione, si vide Fonzie saltare uno squalo con gli sci acquatici. Questa trovata fu considerata erroneamente l’emblema dell’inizio del declino della serie. Il termine saltare lo squalo (Jumping the shark) è divenuto la metafora con la quale contrassegnare l’inversione di popolarità di una serie televisiva. È accessibile a questo proposito un sito web che raccoglie questi eventi.
❗ Gli Weezer omaggiano Happy Days nel loro secondo video Buddy Holly, ambientato proprio nella sitcom.

Cast

Howard Cunnigham (Tom Bosley) – Il capofamiglia, proprietario di un negozio di ferramenta.
Marion Cunnigham (Marion Ross) – La moglie, casalinga. È l’unico personaggio a chiamare Fonzie con il suo vero nome, Arthur.
Richie Cunnigham (Ron Howard) – Il figlio, studente. È il protagonista delle prime sei stagioni della serie. Il personaggio fu estromesso dalla serie dopo che Ron Howard decise di lasciare lo show per seguire la carriera di regista. La spiegazione dell’uscita di scena di Richie fu che dovette partire per il servizio militare.
Joanie Cunnigham (Erin Moran) – La figlia, chiamata “Sottiletta” da Fonzie.
Chuck Cunnigham (Gavan O’Herlihy, Randolph Roberts) – Il figlio maggiore, escluso dalla serie senza spiegazioni.
Roger Phillips (Ted McGinley) – Nipote di Marion. Inserito nella serie dopo che Richie lasciò lo show
Flip Phillips (Billy Warlock) – Fratello di Roger. Ha partecipato solo alla decima stagione
KC (Crystal Bernard) – Nipote di Howard. Ha partecipato solo alla decima stagione
Arthur “Fonzie” / “the Fonz” Fonzarelli (Henry Winkler) – Inizialmente personaggio minore, divenne enormemente popolare e assunse presto il ruolo di punto focale della serie. Fonzie divenne il miglior amico del protagonista Richie Cunningham, e mise in ombra i personaggi di Ralph e Potsie che avrebbero dovuto avere quel ruolo.
Charles “Chachi” Arcola (Scott Baio) – Cugino di Fonzie. Nell’ultima stagione sposa Joanie.
Spadino (Danny Butch) – Nipote di Fonzie. Presente solo in qualche puntata
Warren “Potsie” Weber (Anson Williams) – Amico di Richie.
Ralph Malph (Donny Most) – Amico di Richie; lasciò la serie come Richie per partire per il militare.
Matsumoto “Arnold” Takahashi (Pat Morita) – Il primo proprietario di Arnold’s. Tornò nella serie dopo che Al Molinaro lasciò.
Alfred (Al) Delvecchio (Al Molinaro) – Secondo proprietario di Arnold’s. Sposò la madre di Chachi.
Jenny Piccolo (Cathy Silvers) – La migliore amica di Joanie. Spesso menzionata ma mai apparsa nelle prime sei stagioni. Entrò come personaggio a partire dalla settima stagione.
Lori Beth Cunningham (Lynda Goodfriend) – Fidanzata e poi moglie di Richie.
Luisa Arcola (Ellen Travolta) – Madre di Chachi Arcola. Nelle ultime stagioni della serie, sposò Alfred Delvecchio.
Ashley Pfister (Linda Purl) – Madre divorziata che, per una stagione, divenne la ragazza fissa di Fonzie. Ha partecipato solo alla decima stagione
Heather Pfister (Heather O’Rourke) – la figlia di Ashley Pfister. Ha partecipato solo alla decima stagione

Testo della sigla

Sunday Monday, Happy days.
Tuesday Wednesday, Happy days.
Thursday Friday, Happy days.
The weekend comes,
The cycle hums,
Ready to race to you.

These days are all,
Happy and Free.
These days are all,
Share in the dream.

Goodbye grey skies
Hello blue.
There’s nothing can hold me
When I hold you.
Feels so right,
It can’t be wrong.
Rockin’ and rollin’ all week long.

Sunday Monday, Happy days.
Tuesday Wednesday, Happy days.
Thursday Friday, Happy days.
Saturday, What a day,
Groovin all week with you.

These days are all,
Share in the dream.
These days are all,
Happy and Free.
These happy days are your’s and mine
These happy days are your’s and mine
Happy Days

14 commenti »

  1. De said,

    anke io guardavo ogni tanto qualche puntata.. diciamo ke non era una delle mie serie tv preferite.. ma cmq carina… certo ke anke te ti sei ben documentata.. sl ke nn hai scritto un tuo parere o pensiero..
    vabbè.. ciaooo smack

  2. pdptlp said,

    Giusto è vero! Grazie x esser passata😉

  3. Lazza said,

    Ti sei dimenticata di dire che Fonzie era un bullaccio.😀 Aveva un bel modo di vedere le cose comunque.

  4. Bl@ster said,

    Troppo bello Happy Days: non so se avete visto quella puntata di “che tempo che fa” dove c’era Harry Winkler al giorno d’oggi: l’espressione di Fonzie era sempre la stessa😀

  5. pdptlp said,

    Vero era un bulletto. Ma è un personaggio che mi piace😉

  6. Giulio said,

    Mi ricordo pochissimo di quella serie televisiva (preferivo i cartoni animati giapponesi, tipo Goldrake).

  7. pdptlp said,

    Peccato non sai cosa ti sei perso😆

  8. lollypunk said,

    hehe, io mi sn sempre divertita cn questo telefilm, lo adoro

  9. pdptlp said,

    Pure io😆

  10. asia said,

    asia
    io adoro happi days lo guardavo fin da piccola

  11. fede said,

    wowowo!!!mitico happy days e il mitico fonzie///

  12. mammafata said,

    Noi lo guardiamo ancora su SKY perchè è un’ottima alternativa al telegiornale la sera a cena con i bambini piccoli

  13. Alex said,

    io è da quando ho visto una puntata, sempre attaccato al televisore a vederle tutte.
    a me è piaciuta in particolare la puntata: chachi vende l’anima.
    ciao a tutti e grazie per tutte le informazioni

  14. Dark_Yucari said,

    Hey, io da 2 giorni ho visto che c’è su comedy central, e da li non mi perdo una puntata!!! Mi ricordo che da piccolina lo adoravo xDxD
    Secondo me quand’era giovane era bellissimo scott baio (chachi) che oltretutto è il mio personaggio preferito!
    Anche a me piace molto la puntata “chachi vende l’anima”, troppo forteee, sapete per caso dove posso trovare il video di questa puntata in italiano??
    Grazie in anticipo, bacioni a tutti e viva happy days!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: